insiemeconsumatori.eu

A+ A A-

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Insieme Consumatori, reboa.eu, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOBuone notizie in arrivo per tutti coloro che non hanno un lavoro, oppure non ne hanno uno fisso. Oggi non è più così difficile per lavoratori atipici o disoccupati ottenere un prestito. Quindi niente paura, non avere un contratto di lavoro a tempo determinato non rappresenterà più un ostacolo insormontabile al vostro desiderio di ottenere un finanziamento, magari per realizzare quel piccolo sogno nel cassetto a cui tenete tanto. Sarà capitato a chiunque di pensare, almeno una volta nella vita, che grazie ad una piccola somma di denaro si potrebbe migliorare la propria situazione, cercare una nuova strada ad esempio aprendo un'attività o iscrivendosi ad un master universitario, comprare un'auto nuova oppure semplicemente togliersi uno sfizio ed acquistare un elettrodomestico che faciliti le nostre giornate e ci aiuti a risparmiare tempo.

Un consiglio pratico ed oculato per risparmiare è cercare online, ad esempio in questo portale, il preventivo migliore per richiedere online un prestito senza busta che sia più adatto alle proprie esigenze. Attraverso una ricerca sul web infatti sarà possibile non solo risparmiare sia in termini economici che di tempo, ma anche confrontare il tasso migliore e più vantaggioso per i prestiti senza busta paga calcolabili online. Gli istituti di credito hanno cominciato ad adeguare la loro offerta sulla base della continua richiesta di prestiti anche da parte di coloro che non hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato e una busta paga regolare.

Ma come funzionano questi finanziamenti e quali sono generalmente le garanzie che vengono richieste per l'erogazione del credito? 

Anzitutto gli utenti potenziali sono spesso giovani, con un'età compresa tra i 18 e i 35 anni. Spesso si tratta di studenti universitari, lavoratori precari con contratti atipici, coppie giovani, ragazzi assunti con contratto di apprendistato o come tirocinanti. In genere viene richiesto che chi presenta la domanda, anche se non ha un'occupazione regolare al momento della domanda di prestito, abbia lavorato per almeno 18 mesi nel corso dei due anni precedenti la richiesta. Le somme erogate possono variare dai 2mila ai 10-15mila euro da restituire in 5-6 anni e spesso vengono proposti tassi vantaggiosi. Spesso verrà richiesta qualche garanzia: se non esiste un contratto di lavoro a lungo termine o una busta paga fissa, l'istituto finanziario che esaminerà la pratica potrebbe richiederne ad esempio una ipotecaria su un bene mobile o immobile di proprietà dell'intestatario.

Se il richiedente è in possesso di titoli e obbligazioni, oppure riscuote regolarmente un canone di affitto, questo viene considerato ai fini del reddito e può rappresentare una garanzia fondamentale ai fini dell'erogazione del finanziamento. Se non si possiedono questi requisiti una soluzione potrebbe essere affidarsi ad un garante che firmerà congiuntamente la richiesta di prestito e si impegnerà a restituire le rate nel caso in cui l'intestatario dovesse avere qualche problema nel rimborso del credito. Infine per i disoccupati che hanno intenzione di avviare un'attività lavorativa esiste il Prestito d'onore. Si tratta di un finanziamento europeo che viene erogato tramite lo Stato e le Regioni a condizioni estremamente agevolate: solo la metà dell'importo andrà restituito a un tasso ridotto in 5 anni.

 

Il twit del Direttore

test primo twit

Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo. Primo test dei...

Continua a leggere

Leggi anche

  • 1
  • 2
  • 3
Etichetta per gli pneumatici

Etichetta per gli pneumatici

Dal prossimo 1° novembre tutti gli pneumatici per aut...

Compagnie aeree: biglietti on-line

Compagnie aeree: biglietti on-line

Nuovi guai per le compagnie aeree che vendono i biglietti...

Truffe per email

Truffe per email

Il mercato di beni e servizi telematici è in costa...

L'Associazione Insieme Consumatori è stata inserita nel Comitato Regionale Unione Consumatori (C.R.U.C.) della Regione Lazio con decreto del Presidente della Regione n° T00252 del 13 luglio 2012. Designed & powered by www.SiteBens.it

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla