insiemeconsumatori.eu

A+ A A-

La sezione civile della Corte d'appello di Caltanissetta ha condannato il ministero della Giustizia a risarcire 97 mila euro in favore di due fratelli che avevano fatto ricorso, in base alla legge Pinto, contro il Tribunale di Termini Imerese per l'irragionevole durata di un processo. I due, del palermitano, avevano proseguito un procedimento iniziato dalla loro madre, nel frattempo morta, che si è protratto per oltre sedici anni.  La Corte d'appello ha ritenuto irragionevoli i tempi  del processo «imputabili alle disfunzioni del servizio giustizia nel suo complesso». Il ministero è stato anche commissariato dal Tar di Palermo perché non ha dato corso all'esecuzione della sentenza di appello.

Il twit del Direttore

test primo twit

Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo. Primo test dei...

Continua a leggere

L'Associazione Insieme Consumatori è stata inserita nel Comitato Regionale Unione Consumatori (C.R.U.C.) della Regione Lazio con decreto del Presidente della Regione n° T00252 del 13 luglio 2012. Designed & powered by www.SiteBens.it

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

Log in with Facebook

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla